Avere un cavallo in giardino

Avere un cavallo in giardino e’ cosa impegnativa. Lui è un peloso grande e grande sono gli impegni che comporta. Avevo pensato ad una capretta che mi mangiasse l’erba per non doverla tagliare, ma mi hanno detto che insieme all’erba avrebbe mangiato tutte le piante e così ho desistito. Mi sarebbe piaciuta anche una mucca ma, a parte essere ingombrante, pare che anche lei mangi di tutto. Così, dopo aver visto la pubblicità di Amazon, dove il cavallino dava grosse soddisfazioni nell’usare la porticina, mi sono convinta e in giardino ho messo un cavallo. I gattini non sono molto felici, perché occupa gran parte del loro spazio ma lui è molto affabile con loro, chissà che con il tempo nasca un amore. Il problema è la porticina, troppo piccola per lui per entrare in cucina. Così gli sto insegnando ad aprire direttamente la porta finestra. Vedremo se ci vorranno mesi come con i micetti o se sarà più precoce. Che dire, un cavallo in giardino ti da sicurezza anche se spesso, vista la mole, fa scattare l’allarme perimetrale. Ma sicuramente un ladro con un cavallo da guardia si terrà lontano. È proprio una bella soddisfazione un cavallo in giardino. Unico neo portare con la cabrio il fieno, visto il ridotto bagagliaio devo fare numerosi viaggi. Ma queste sono inezie. Il problema è il nome, non so ancora come chiamarlo ma presto troveremo un nome degno di far parte della famiglia Schiratti .

 

 

Rispondi