Lasciare un peloso e’ peggio che lasciare un uomo

Non penserete mica di lasciare i vostri pelosi per andare in vacanza vero? Se dovete andare via e non potete portarli con voi dovete organizzare una catsitter,come nel mio caso, che si prenda cura di loro. Sono andata via una settimana e ho organizzato tutto, chi dava pappa la mattina, chi dava pappa la sera e chi durante il giorno passava per un saluto. Chiamavo tutti per avere notizie e reportage fotografici sulla salute dei due mostriciattoli. Credete che siano stati riconoscenti?Appena mi hanno rivisto mi hanno girato le spalle come se li avessi abbandonati a doversi aprire le scatolette da soli. I pelosi soffrono la vostra assenza ricordatevelo bene, loro la soffrono eccome. Lasciate invece un uomo da solo una settimana… Provate, provate … Non si perderà d’animo anzi scatterà la modalità – Lucignolo bella vita – Infatti quando telefonerete di sera per sapere come sta sentirete sempre un sottofondo musicale e un vociare e non credete alla risposta – è’ la televisione – no e’ la bella vita sui Navigli !!!

Un commento su “Lasciare un peloso e’ peggio che lasciare un uomo”

  1. E’ proprio così ogni mondo è paese; prima di unirmi in matrimonio, passai alcuni anni a fare la donna di un uomo tutto muscoli e distintivo…un atleta dappertutto tu lo mettessi… andai in vacanza con le amiche e mi ritrovai che si era messo d’impegno con la commessa di turno, lei pure con un fisico bestiale… a quel punto decisi di sposare un amante di protozoi… ha gli occhial spessi come due fondi di bottiglia, ma quando li toglie ha un fascino particolare… pensa che per il nostro fidanzamento, anziché un anello dai carati che ogni donna normale desidera, mi regalò un gatto egiziano… vive ancora a casa con noi, longevo? Di più …e quando torniamo a casa dopo le vacanze, rimane impassibile come una sfinge! È così che dimostra il suo affetto… rimanendo immobile…il lato positivo è che lo trovi sempre dove l’hai lasciato…

Rispondi a Nency Annulla risposta