Se sei magro

Se sei magro fai sicuramente l’architetto, gli architetti non mangiano come i comuni mortali, gli architetti vivono di briciole come i criceti. Così spesso pensano i clienti che dopo averti fatto fare notti insonni per consegnare per tempo la loro pratica al momento della presentazione fattura si dimenticano di te. Prima li sentivi a tutte le ore, anche a Natale e Pasqua, dopo la consegna della Notula si dissolvono come neve al sole. Noi infatti lavoriamo per lo più per la gloria e ci nutriamo d’amore, chi è fortunato, o di presunta fama. Fama, non fame, noi non possiamo provarla,noi ci sostentiamo di noi stessi. La stessa fine fanno i fornitori edili, anche loro, che rispetto a noi danno prodotti tangibili, al momento del pagamento si vedono evaporare il cliente. Non conosco le vicissitudini degli altri settori ma il nostro e’ cosi, un mondo di gente magra. Pare che le iscrizioni ad architettura siano in calo … finalmente l’hanno capito le nuove generazioni : paga di più un proprietario di peloso che un cliente di architetto … anche se gira in Range

Rispondi