Moshe si è trasformata in Gatto Silvestro

Quando persi Matisse, per fortuna solo per 16 giorni, capii che dovevo trovare un altro micio. La vidi su un sito dell’Enpa tutta spennacchiata e con un occhietto chiuso, nella foto mangiava pane. Quello scricciolo mi commosse e corsi a prenderla ad Asolo. Piangeva tutta impaurita, arruffata, pesava 600 grammi scarsi. Il primo mese con me la curai con tanto amore e incomincio’ la trasformazione. Da dolce e indifesa ogni giorno sempre più teppa. Prima incomincio a mordicchiare Matisse mandandolo via dai suoi luoghi di siesta … in seguito incomincio’ a prendere di mira me. Di notte, nel bel bello del sonno profondo, si accovaccia sul cuscino e incomincia a strapparmi i capelli. Lei è Gatto Silvestro io la preda Titti, si perché lei praticamente tenta di spennarmi, così mi è stato spiegato dall’esperta di Gatti milanese, Laura Borromeo. A parte la lotta notturna, che mi fa perdere il sonno, con questa cacciatrice mi ritrovo poi la mattina “acconciata” per le feste. Tutto mi aspettavo ormai dalla vita ma non di essere scambiata per un canarino di 50 kg 😿

Le avvelenatrici di rapporti

Ricordatevi, in una discussione tra uomo e donna non è vero che la donna ha la meglio. Gli uomini avranno sempre ragione e voi passerete, generalmente, per rompipalle. Chissà perché gli uomini non ammettono mai i loro torti, eppure sono umani anche loro e come tali possono sbagliare. Gli uomini non discutono, gli uomini o tacciono così voi vi ritrovate a discutere da sole o si arroccano sulle loro posizioni facendovi passare per incubi, rompiscatole, visionarie ecc. A volte rigirano pure le vostre frasi tant’e’ che pure voi dite – ma se veramente ho detto questo ha ragione lui – Mai dare ragione ad un uomo che ha torto, da quel giorno avrete sempre torto. Mamma Schiratti diceva – parlane a mente fredda e non da arrabbiata – ma questo valeva nelle discussioni con lei, con gli uomini qualunque momento tu decida di parlarne sarà una catastrofe. A questo punto meglio abbozzare perché potrebbe capitare come a me di essere definita – avvelenatrice di rapporti – Quindi da domani non sarò più Dolly come la pecora ma Lucrezia come Lucrezia Borgia.

Ma il lupo della notte dove e’ finito?

Se penso che da giovane mi avevano soprannominata “il lupo della notte” perché uscivo tutte le sere, andavo a tutte le feste, presenziavo ovunque e ora ? Ora crollo alle 21.30 e mi addormento anche guardando John Wick. Ma il lupo della notte dove e’ finito? Eppure il mio animo festaiolo esiste ancora solo che perde i colpi. A volte mi vergogno, rispondo ai WA serali solo la mattina perché dormo talmente profondamente che non sento nemmeno i bip. Che vergogna, il lupo della notte passa le serate pigiamato con ciabattine in peluche. Devo fare qualcosa non posso seppellire così il mio animo da animale notturno. Di notte mi alzo solo per andare a vedere perché i pelosi miagolano ritornando subito a nanna appena scopro che è tutto a posto. Bisogna che faccia qualcosa, una riedizione del lupo della notte. Devo assolutamente spolverare il look notturno e tornare in movida, perché un lupo della notte potrà pure andare in letargo per un po’, potrà pure perdere il pelo ma un lupo della notte non perderà mai il vizio.

L’invidia delle donne

Two Young Women Drinking Wine in Bar

Io parlo spesso degli uomini ma una cosa su cui le donne sono imbattibili e’ l’invidia. L’invidia delle donne di solito riguarda l’invidia per il fidanzato dell’altra o per l’aspetto fisico. Le donne in generale non emulano, distruggono. Se una è più bella o in forma di loro, anziché tentare di migliorare, distruggono a parole con critiche devastanti l’oggetto della loro invidia. Se poi sono sole da lustri fanno di tutto per mettersi in mostra con il compagno altrui da suscitare il nervosismo dell’amica proprietaria del fidanzato. Mi chiedo e mi dico – con tutti gli uomini liberi che girano per le strade perché vi focalizzate su quelli impegnati? Rischiate una sconfitta alla Napoleone a Waterloo e la perdita di una amica. Proprio l’altra sera ad una festa, una mia presunta amica, ha trascinato il mio compagno a conoscere delle donne secondo lei interessanti. La domanda sorge spontanea – ma perché ? – primo perché ora non mi ha più come amica, secondo perché è dura essere più interessanti della Dolly del Dollypensiero 😎