La mia convivenza con un Piranha

  1. Mio nonno diceva che quando una donna stava bene aveva il mal di testa. Io devo essere il ritratto della salute dato che ho un Piranha perenne che gira nella mia testa. Ormai ci convivo da talmente tanto che credo che il mio Piranha abbia messo su famiglia. Spesso da solo, a volte dopo che mi sono divertita bevendo l’oceano, ho sempre mal di testa. In alcune occasioni avrei voluto prendermi a martellate per cambiare dolore ma poi temevo mi prendessero per una con Cefalea psicopatica. Vi assicuro che ho provato altri dolori, ma un Piranha nel cervello li batte tutti. La domanda sorge spontanea : ma a furia di masticare mica mi si sarà ingoiato qualche neurone? Questo potete dirmelo solo voi 😜

Specchio delle mie brame

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Certe donne dovrebbero avere lo specchio della regina di Biancaneve, capirebbero che non sono quello che pensano o vogliono far credere, anche perché lui glielo direbbe. Ma possibile che non si vedano come sono realmente? Vestite come trentenni a 50 e passa anni per non dire a 60? Mostrano parti del corpo che se fossero coperte avrebbero ancora una loro dignità. Non parliamo di quelle poi che a 20/30 stavano in casa a far le mamme e da nonne rubano i vestiti e i fidanzati alle nipoti. Il problema non è uscire con un toy boy, il problema è cercare di dimostrare la sua età. Quindi, mostriciattoli del Web, prima di postare foto convinte di essere una Top model, guardatele su uno schermo 19 pollici perché con l’eta’ si perde la vista e guardandovi sul cellulare non potete vedervi come siete realmente 😹

Essere in coppia e’ fortuna

Si pensa erroneamente che la gente si accasi per disperazione, la gente si accasa per botta di culo. Non è che chi è single e’ piu integro di chi è in coppia e se e’ solo e’ perché non è sceso a compromessi. Ci saranno anche gli accoppiati per convenienza ma se non ti stai per sposare a Londra sabato forse è amore. Un ma però c’è, se fossi un uomo ricco e famoso mi chiederei se le donne mi cercano per il mio Dna o per il mio 730. Quindi single di tutto il mondo non nascondetevi dietro ad un dito, tutti sappiamo che in coppia e’ più bello ma non sempre girate l’angolo giusto. Allora anziché trovare scuse guardatevi in giro e sappiate che se siete ancora soli siete comuni mortali esattamente come quelli che si sono scontrati con la loro mezza mela. Nel frattempo divertitevi … io nei periodi zitelleschi penso di essermi divertita come non mai. Quindi single di tutto il mondo unitevi e divertitevi 💃💃

Ma se il mondo fosse cieco

Se il mondo fosse cieco si accorgerebbero di te che posti foto con bocca a culetto di gallina e tette al vento? Metti la tua sesta in evidenza e ti chiedi perché da anni sei sola? Gli uomini ti guardano e forse ti scopano ma poi preferiscono altre donne per uscire altre volte e non chiudere ad una prima combinata. Se il mondo fosse cieco nessuno si accorgerebbe di te. Inizia a far riscaldare i neuroni e emetti suoni sensati, magari qualcuno ti preferirebbe. Ragiona come se l’aspetto non esistesse e poi cura l’aspetto. Si, però non vestirti da zoccola altrimenti il povero neurone si perderebbe tra tette e culi. Pensa come se il mondo fosse cieco ed emana qualcosa che non sia solo il tuo profumo. Curati, ma cura pure il pensiero e magari leggi … la cultura, prima dell’avvento delle tv private, era altro … non solo la farfallina di Belen 😎

Ho un master nello scongelare e mangiare al microonde

Per mia fortuna il mio amore non si è fatto prendere per la gola perché la sottoscritta ai fornelli non si avvicina ma scongela ad alte temperature in modo che tutto quello che ha nel frizer risulti anche cucinato. Nessuna  ricetta della nonna, per anni mamma nutriva tutti con manicaretti deliziosi e io ?? Mi limitavo a preparare la tavola. So tutto della posizione posate, so tutto della posizione e grandezza bicchieri e so tutto sullo scongelamento prodotti Findus. Donne che non sapete cucinare, l’unica volta che ho fatto un risotto al fidanzato mi sono tagliata un unghia, non disperate, uomini che amano la cucina ce ne sono molti. In caso contrario portateli al ristorante o sperate nella loro mamma 😻

La tragedia della porticina

Vi ricordate i corsi tenuti nell’estate 2015 per insegnare ai pelosi ad usare la porticina? Mesi e mesi a comprare filetti per farli entrare ed uscire da quella apertura con basculante. Finalmente ad ottobre capirono ed iniziarono ad usarla. Persino la pantegana che ospitai a mia insaputa per una settimana era entrata dalla porticina e senza corso preparatorio. Bene, dopo un anno e mezzo di grandi soddisfazioni ieri decido, vedendo il basculante incastrarsi, di usare un po’ di Svidol sulle cerniere. Non so se l’odore, non so se la velocità di apertura, ma Matisse si pianta davanti piangendo e non la usa più. Provo a spingerlo e lui, quasi con terrore scivola in avanti con le zampe dietro e si butta per terra a pancia all’aria. Nooooooo … ho dovuto aprirla a mano e farlo uscire. Voi direte – che problema c’e’ ? – c’è che come non esce non entra e nel cuore della notte mi chiama disperato dalla terrazza.  Che pazienza ci vuole. Mi domando tra l’altro – ma non potevo mettere una lavatrice anziché sbloccare le cerniere ? –

Primo appuntamento

Nel primo appuntamento si decide il proseguo di una relazione. Ci sono poi  persone ipersensitive che lo decidono i primi cinque minuti del primo appuntamento. In quell’incontro entrambi si giocano tutto. Appena conosci una persona, dico sempre, e’ come camminare sulle uova perché, mai e poi mai accetteresti cose che, dopo anni di relazione, potresti tollerare. Vedi come due si piacciono o no dall’intesa degli sguardi e dall’intensità dello scambio di opinioni. Puo’ darsi che alla fine ci sarà un bacio alla “Via con il vento” o con il vento ci sarà una fuga magari inventando che dovete andare a dare la pappa al gatto che vi ha chiamato affamato. Che dirvi, se scatta la scintilla ben venga, se non scatta aspetterete la prossima presentazione degli amici, che come me, si ostinano a fare Marta Flavi 😹😹

Della prima conoscenza biblica parlerò in altro Dollypensiero 😈

Lui non vi bada ?

Lui non vi bada ? Voi fatevi l’amante. Ma si, basta elemosinare attenzioni, fatevi un amante e quello vi darà tutte le attenzioni del caso. Si perché gli uomini nel clandestino danno il meglio, quando invece siete quelle ufficiali diventate banali e scontate. L’amante non sapendo quando potrà avervi darà il meglio di se per meritarsi un’ora d’amore. Vi ricordate  i Matia Bazar ? – Per un’ora d’amore non so cosa darei, per un’ora d’amore non so cosa farei – Bene e centellinatele queste ore così magari anche il fidanzato ufficiale si “sdeciula” (si sveglia). Insomma o fatevi l’amante o concedetevi raramente, mi raccomando potete far sì diventare il fidanzato come un amante ma non l’amante come un fidanzato altrimenti sarete da capo 😳 e con due che vi ignorano …

Vorrei un uovo di Pasqua

Sei troppo grande per l’uovo di Pasqua – Ma io lo voglio mangiare mica infilarmici dentro – Poi voglio provare l’emozione di vedere la sorpresa. Ho buttato lì – mi piacerebbe un uovo con dentro un due carati – ho pure presentato Ino, il mio orafo di fiducia a chi di dovere, ma nulla, non vuole ascoltarmi. Uffa solo Ridge regalo’ a Brooke una bottiglia di champagne che fece cadere nel Flûte un 5 carati… queste Soap opera che dicono assomigliare alla realtà, mah … vedremo.  Comunque io l’uovo lo aspetto e se non sarà me lo comprerò da sola sapendo, che in cuor suo, Matissino me lo avrebbe voluto regalare ❤️

Lei non sa chi sono io

Non ho mai sopportato questa frase ma ieri sera, per la prima volta in vita mia, l’avrei pronunciata di gusto.  Antefatto: leggo i soliti commenti politici sulla bacheca del mio Boy Friend e trovo un commento pesante su Silvio. Tutti conoscete la mia ex devozione per lui e se anche ora non lo seguo più come un tempo, il fatto di vederlo denigrato con stupidate mi innervosisce. Quindi intervengo con un Dollypensiero educato. Il lui, cafone e di sinistra, controbatte con degli attacchi ancora più pesanti sia a Silvio che a me. Apriti cielo, ho dovuto sotterrarlo. A quel punto l’artogante renziano mi chiede come mi permetto di intervenire, chi sono io. CHI SONO IO ? a me ? Primo: sono la Dolly dei Dollypensiero. Secondo: sarei la fidanzata di quello a cui volevi chiedere il mio blocco nonché il proprietario della bacheca dove tu sparavi cagate.   Mi sono, da ex Orsolina quale sono, limitata a dire – vediamo se mi blocca , attendo – Ad oggi il mio fidanzato non ha ancora osato bloccarmi perché lui sa chi sono io 😎